Abitazioni abusive, Patronaggio chiede le demolizioni urgenti

Il procuratore capo di Agrigento Luigi Patronaggio fa il punto sulla situazione degli immobili abusivi ricadenti entro la fascia di 150 metri dai corsi d’acqua o costruiti in spregio dei vincoli idrogeologici, per avviare con la massima celerità le demolizioni. Ciò a seguito dei recenti tragici fatti di Casteldaccia e Cammarata.

Patronaggio, nel rivolgersi ai sindaci e ai responsabili degli uffici tecnici comunali, chiede  “immediato riscontro e riferire entro 30 giorni sullo stato delle procedure di demolizione con particolare riguardo agli immobili abusivi realizzati in spregio dei vincoli idrogeologici”.