5 idee/suggerimenti per essere più concentrati e produttivi nel lavoro

Per avere successo lavorare sodo non è tutto, occorre anche essere in gradi di mantenere sempre la concentrazione e non perdere di vista i propri obiettivi.

 

Capita a tutti di pensare di dover migliorare o anche solo di riuscire a mantenere il proprio status. Per ottenere dei buoni risultati occorre essere concentrati, non perdere di vista i propri obiettivi e, allo stesso tempo, essere produttivi. Abbiamo raccolto 5 suggerimenti che potrete mettere in pratica da oggi stesso per ottenere risultati sempre migliori. E chissà che con i nostri consigli non diventerete come Mark Zuckerberg (a proposito, lo sapete che indossa ogni giorno una t-shirt grigia, così da non perdere tempo in scelte frivole come l’abbigliamento?) o, per restare nel panorama italiano, come Marco Tronchetti Provera, CEO di Pirelli, che con l’investimento nel 2016 di 200 milioni di euro per incrementare la produttività nel proprio stabilimento di Slatina, in Romania, ci insegna che per essere dei buoni manager bisogna essere anche coraggiosi.

Vediamo quindi i 5 consigli per essere più concentrati e produttivi.

 

1) Mente sana in un corpo sano

Crediamo che tutto abbia inizio da qui. Per essere produttivi occorre fare attività fisica, che gioverà anche al vostro umore. Ne consegue, quindi, una forma smagliante e un sorriso con cui potrete conquistare i vostri collaboratori e i clienti. Basta poco, anche 30 minuti di corsa, una doccia rilassante ed ecco che siete pronti per affrontare la giornata in ufficio. Vedrete che poco a poco diventerà la vostra valvola di sfogo e anche la vita privata andrà meglio. Inoltre, perché no, potreste fare anche un po’ di meditazione, che vi aiuterà a rilassare la mente, ad essere più positivi e, di conseguenza, prendere decisioni più sagge. Anche in questo caso, vedrete che apparirete più rilassati e i rapporti con gli altri miglioreranno.

 

2) Fare le cose con passione.
Può sembrare banale, ma lavorare su cose che vi piacciono vi caricherà di energia e riuscirete a incanalare tutta la vostra attenzione con maggiore entusiasmo. Lavorare con il sorriso è importante per voi e anche per chi vi circonda, perché trasmette fiducia e anche il buonumore, ovviamente. Di conseguenza anche il resto dello studio tenderà a lavorare con più passione ed eviterete un bel po’ di grattacapi. Se invece non amate il vostro lavoro svolgete prima la parte più creativa, perché le cose noiose portano via un bel po’ di energia e concentrazione.

 

3) Dormire è importante ma anche vivere pienamente la mattina.
Andate a letto presto durante la settimana, perché il mattino ha l’oro in bocca e voi avete bisogno di svegliarvi presto e freschi. Del resto i manager di successo si svegliano presto, volete un esempio? Howard Schultz, imprenditore e amministratore delegato di Starbucks, si sveglia alle 4,30. Prima di andare in ufficio fa una corsa in bici con la moglie, poi una doccia e via in ufficio.

Svegliarvi presto vi aiuterà a far cominciare la giornata con calma e facendo le cose che più vi piacciono o vi rilassano.
Leggete i quotidiani, ad esempio, oppure dedicatevi ai vostri hobby preferiti che non trovano spazio durante la giornata. Trascorrere un po’ di tempo con la famiglia è un altro buon modo per impiegare queste ore, ad esempio facendo colazione insieme. Oppure potreste meditare, così da arrivare in ufficio rilassati e con le idee più chiare.
Inoltre, le prime ore del mattino sono le più adatte per mettere in piedi delle nuove strategie, rispondere alle mail e pianificare la giornata. In questo senso, sarebbe molto utile anche organizzare degli incontri di lavoro a colazione. La sveglia all’alba è poi fondamentale quando occorre parlare al telefono con l’altro lato del mondo, qualsiasi tipo, magari sostituendo qualche compito noioso con qualcosa di più piacevole. Il lunedì, volendo, potreste addirittura programmare il lavoro dell’interna settimana.
L’organizzazione vi aiuterà anche a monitorare le scadenze e gli impegni e, di conseguenza, poter affrontare con più calma eventuali imprevisti.

4) Organizzare la giornata.

Se riuscite a svegliarvi alle 5:00 del mattino tanto meglio, altrimenti indifferentemente dalla vostra sveglia dovrete organizzare l’agenda, in modo da poter essere più produttivi. Potreste iniziare segnando 3 cose che dovrete necessariamente sbrigare durante la giornata. Fissate le priorità e non cedete alla tentazione di cambiare gli ordini o apportare modifiche di qualsiasi tipo, magari sostituendo qualche compito noioso con qualcosa di più piacevole.Il lunedì, volendo, potreste addirittura programmare il lavoro dell’interna settimana. L’organizzazione vi aiuterà anche a monitorare le scadenze e gli impegni e, di conseguenza, poter affrontare con più calma eventuali imprevisti.

 

5) Delegare e collaborare.
Gli imprenditori generalmente non amano delegare i compiti e le responsabilità alle altre persone. Sbagliato!
Distribuendo il lavoro con i colleghi o con i subalterni si ha la possibilità di concentrarsi meglio su un determinato compito. Se dovete prepararvi per un meeting importante delegate le altre cose. È quindi importante che nell’ambiente di lavoro ci sia la fiducia reciproca e che si formi una vera e propria squadra. E se qualcuno sa fare qualcosa meglio di te ammettilo e collabora con quella persona perché ti consentirà di ottenere risultati migliori in minor tempo.