Vaccinazioni nelle parrocchie, solo otto hanno raggiunto l’obiettivo di almeno 50 prenotazioni

Sono 8 le parrocchie, su 38 che avevano dato la disponibilità, a raggiungere l’obiettivo di almeno 50 prenotazioni per la vaccinazione straordinaria del 3 aprile prossimo, sabato Santo, per un totale di 481 persone prenotate. Santa Maria del Pilerio di Alessandria della Rocca, Chiesa Madre di Aragona, San Vincenzo Ferreri di Casteltermini, SS. Pietro e Paolo di Montevago, Casa Conteplativa a Naro, Maria SS. Del buon consiglio a Porto Empedocle, Beata Maria Vergine del Carmelo e Beata Maria Vergine di Loreto, entrambre a Sciacca: queste le 8 parrocchie che saranno interessate dalla vaccinazione straordinaria. Siamo felici – dichiara don Nino Gulli, referente diocesano dell’iniziativa – di avere offerto la nostra collaborazione per la riuscita di questa iniziativa. Chiaramente il poco tempo a disposizione per le prenotazioni, unitamente al target di riferimento indicato (69-79) a cui sarà somministrato il vaccino Astrazeneca non hanno permesso a tante parrocchie di raggiungere l’obiettivo minino di prenotazioni. È sicuramente rilevante il fatto che quanti erano interessati o decisi avevano già provveduto a vaccinarsi o avevano già una prenotazione. Né tanto meno si può sottovalutare che tante persone in questa fascia di età soffrono di patologie per le quali è previsto un altro vaccino. Nel nostro piccolo ribadiamo la nostra disponibilità per future iniziative simili e che rispondano al bisogno delle persone di poter accedere alla vaccinazione senza doversi spostare lontano da casa”.