Tutta l’energia di Lello Analfino e San Leone “impazza”

92100, Cocciu d’Amuri, ambulante… la lista è lunga e Lello Analfino non si smentisce: ieri sera, 11 settembre,  in un piazzale Giglia  strapieno, a poche settimane dall’uscita del suo ultimo singolo “Mi fai stare bene”, è tornato a cantare nella sua Agrigento. E con lui lo hanno fatto tutti i presenti, perché Lello è da sempre un grande trascinatore. Un’esplosione di musica e intrattenimento, col pubblico Lello diventa un tutt’uno esprimendo liberamente i suoi pensieri.  Sul palco una insolita sorpresa: il concerto nella città dei templi è stato anche l’occasione di una storica riunione con i tanti amici musicisti di Lello nonché con chi negli oltre vent’anni di attività con i Tinturia ha fatto parte della band. Il concerto – fortemente voluto da Roberto Sciarratta, direttore del Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi che ha finanziato l’evento – è stato soprattutto la prima occasione per Lello di cantare nella sua città alcuni brani del suo nuovo album “Punto e a capo”, in uscita lo scorso 9 settembre.