Tentano spedizione punitiva, e danneggiano comunità: 3 denunciati

Dopo la rissa del giorno precedente, hanno organizzato una spedizione punitiva. Tre minori ospiti della comunità d’accoglienza per minori non accompagnati di via Picone, ad Agrigento, spalleggiati da altrettanti connazionali più grandi hanno cercato vendetta, ma non ci sono riusciti, perché gli altri immigrati minorenni sono scappati, chiudendosi in una stanza. A quel punto i tre tunisini minorenni, hanno iniziato a danneggiare la porta chiusa di quella camera, e hanno distrutto mobili, sedie, tavoli, e suppellettili.

E’ stato lanciato l’allarme al 112. Prima dell’arrivo della polizia i maggiorenni sono fuggiti allontanandosi velocemente. Gli agenti della sezione Volanti hanno bloccato i tre ospiti tunisini, poi denunciati, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Palermo. Oltre che di rissa, adesso dovranno rispondere anche di danneggiamento aggravato. Le indagini vanno avanti nel tentativo di risalire agli altri responsabili del raid.

Dopo l’ultimo fatto, Prefettura e Questura, per motivi di ordine e sicurezza pubblica hanno disposto il trasferimento dei tre minori in altre strutture d’accoglienza, sempre per minorenni extracomunitari non accompagnati, fuori dalla città.