Sulle orme di Goethe: il sindaco “accoglie” Vienna Cammarota

AGRIGENTO. “Dalla Repubblica Ceka ad Agrigento, ripercorrendo, a piedi, dopo 231 anni, il gran tour che fece il grande poeta e drammaturgo Johann Wolfgang Goethe del 1787. Ho dato il benvenuto, al suo arrivo nella città dei templi, a Vienna Cammarota, l’esperta guida turistica e grande camminatrice, che prima di visitare la Valle, ha voluto farsi immortalare davanti a Palazzo San Domenico”.

Lo scrive su facebook il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto. 

Ad accoglierla nel centro storico anche un gruppo di signore con costumi d’epoca del Settecento siciliano, che hanno preparato per lei i tradizionali “cavatelli” di pasta fresca. Un piatto molto simile a quello servito e descritto nel “diario”, la sera del 24 aprile 1787, all’arrivo del sommo poeta nella nostra città, prima di pernottare nelle stanze della storica dimora di palazzo Celauro oggi ribattezzato “Villa Goethe”.



In questo articolo: