“Spiderman-Lontano da casa”, il nuovo film firmato Marvel

In “Spiderman- Far from Home (Lontano da casa)”, Peter Parker (Tom Holland) decide di unirsi ai suoi migliori amici: Ned (Jacob Batalon) e MJ (Zendaya) per fare una vacanza in Europa. Tuttavia, i piani di Peter di mettere da parte per una settimana le sue abilità da supereroe, falliscono a malincuore nel momento in cui decide di aiutare Nick Furia (Samuel L. Jackson) a risolvere il caso di misteriosi attacchi da parte di strane creature che diffondono il caos in tutto il continente.

Dopo il successo di “Spider-Man: Homecoming” (2017), il regista Jon Watts ritorna dietro le cineprese con questa nuova uscita delle avventure del giovane e simpatico uomo ragno insieme agli sceneggiatori Chris McKenna e Erik Sommers, basandosi sui famosi personaggi creati da Stan Lee e Steve Ditko.

In quest’episodio dedicato all’Uomo Ragno, fa il suo primo debutto cinematografico il super villian Mysterio, interpretato da Jake Gyllenhaal.  Completano il cast gli attori: Cobie Smulders (Maria Hill), Marisa Tomei (zia May), Jon Favreau (Happy Hogan), Michael Keaton (Adrian Toomes / Vulture), Angourie Rice (Betty), Martin Starr (Sr. Harrington), Numan Acar (Magnum) e Tony Revolori (Flash Thompson).

La colonna sonora ritorna a essere opera del compositore premio Oscar Michael Giacchino.

In questo film, Spiderman è relazionato alla sua casa nel Queens, quartiere di New York, ma espande le sue reti da eroe nel vecchio continente, in Europa, dove si troverà nelle città di Venezia, Berlino, Praga e Londra. I luoghi citati non sono reali, infatti la produzione ha preferito riprodurre negli studi di LA Venezia, Berlino e le zone periferiche delle città del Messico, così come New York.

Una novità interessante riguarda il vestiario di Spiderman che in questo film non è la classica tuta, bensì un nuovo costume: la Iron- spider, ovvero una tuta regalata a Peter Parker da Tony Stark, sulla quale Nick Furia impone di incidere un simbolo ispirato a quello riportato sulle tute degli Avengers.

Lo Spiderman di questo episodio è diverso dai precedenti. Infatti, gli sceneggiatori hanno fatto in modo che il dolore di Peter esista solo nel suo inconscio giovanile, preferendo al contrario la festa, il carnevalesco e un’apparente leggerezza. Ciò distingue nettamente quest’avventura di Spiderman dalla precedente di “Spiderman- Homecoming” (2016), conferendole un tono goliardico e facendo del protagonista quasi uno scolaretto che va in vacanza in Europa con gli amici per divertirsi e lasciare tutto alle spalle. Le vacanze europee di Spiderman saltano da una località all’altra all’insegna del divertimento.

Tuttavia, anche se il tono di “Spiderman- Lontano da casa” sembra essere caratterizzato, almeno all’inizio, da leggerezza e superficialità, non mancano le sorprese che lo trasformano in un film dal valore molto importante all’interno dell’universo Marvel.

“Spiderman- Lontano da casa” è al Cinema Concordia di Agrigento da oggi, 10 luglio. Orario spettacoli: 18.00-20.15-22.30