San Leone, sospesi i lavori al porticciolo fino al 15 settembre

Sono stati sospesi, fino al 15 settembre, i lavori di riqualificazione dell’area portuale del molo di ponente a San Leone. A comunicarlo, in seguito ad una riunione con gestori e titolari delle attività che operano al porticciolo, è il sindaco di Agrigento Franco Miccichè.

“Ringrazio sentitamente l’ing. Giancarlo Teresi, dirigente responsabile area 7, servizi tecnici generali attività per la sicurezza nei cantieri temporanei e mobili dell’Assessorato Regionale Infrastrutture, e il comandante della Capitaneria di porto di Porto Empedocle Fabio Serafino per aver dimostrato sensibilità e disponibilità alle mie richieste”, dice il primo cittadino.Sono stati rimossi i divieti di accesso a pedoni e auto. Una decisione arrivata anche dopo che l’impresa aveva fatto sapere che avrebbe dovuto attendere almeno il 15 settembre per la stagionatura dei massi oltre che per l’approvazione di una perizia di variante. Il cantiere, dunque,  sarebbe stato quasi fermo. Il porticciolo turistico verrà ampliato, un intervento che mira ad aumentare il potere attrattivo dell’intero territorio. L’importo complessivo a base d’asta è di 676.753 euro oltre Iva e prevede la progettazione definitiva ed esecutiva, il coordinamento per la sicurezza in fase di progettazione, la relazione geologica di tutte le opere e le forniture necessarie al progetto. Prevista la riparazione del muro para-onde e della scogliera a protezione del molo di Ponente, la sostituzione della pavimentazione e delle ringhiere danneggiate, realizzazione di un nuovo impianto di illuminazione del molo di ponente e opere di arredo urbano.