Sicilia, Sarà Renato Schifani il candidato del centrodestra

Sarà Renato Schifani il candidato alla presidenza della Regione Sicilia per il centrodestra. L’ex presidente del Senato ed esponente di Forza Italia ha ricevuto l’ok di Fratelli d’Italia. In mattinata, secondo quanto spiegano fonti di Fdi, Silvio Berlusconi avrebbe inviato a Giorgia Meloni una rosa di tre nomi, tra cui Schifani, Gianfranco Miccichè e un esterno.

“Giorgia Meloni continua a sostenere che il miglior candidato possibile è Nello Musumeci, ma di fronte alla necessità di salvaguardare l’unità del centrodestra ha accettato la proposta di Silvio Berlusconi di individuare il nome da una rosa proposta da Forza Italia. In questa rosa è presente Renato Schifani, che dal punto di vista di Meloni è il migliore in termini di competenza ed esperienza, nonché per il suo ruolo istituzionale di ex presidente del Senato che lo pone al di sopra delle beghe dei partiti. Meloni ha già informato Matteo Salvini, adesso tocca alla Lega esprimersi”. Lo sottolinea a Italpress il vicepresidente del Senato, Ignazio La Russa.

Per Schifani sono arrivati apprezzamenti da parte di Saverio Romano (NCI), Francesco Giro (Lega) e Totò Cuffaro della DC.

La Dc Nuova gioca per la squadra: abbiamo sempre detto che ci saremmo adeguati a una candidatura che unisse anziché dividere. Il profilo di Renato Schifani per noi è assolutamente gradito, ma è fondamentale che la candidatura venga condivisa dall’intera coalizione”. Così all’Italpress il commissario della Dc Nuova ed ex governatore regionale Totò Cuffaro, sui recenti sviluppi nella corsa a Palazzo d’Orleans. Cuffaro torna poi sulle precedenti affermazioni di Gianfranco Miccichè, che paventava l’ipotesi di candidature disgiunte qualora non si trovasse un accordo entro domenica 14: “Mi auguro non si arrivi a questo: spaccare la coalizione di centrodestra e andare a ranghi sciolti all’appuntamento elettorale sarebbe un disastro. Se prevalgono i personalismi il centrodestra non ha molte possibilità di farcela”, spiega l’ex numero uno di Palazzo d’Orleans.

“Con Renato Schifani la Sicilia avrà una guida forte e autorevole. Renato è un uomo che unisce rigore morale e competenza amministrativa. Saprà svolgere il suo ruolo con coraggio ed equilibrio, stabilendo anche con l’opposizione una collaborazione proficua per il bene della sua Sicilia”. Lo dichiara il senatore Francesco Giro con doppia tessera FI-Lega.

Anche il sindaco di Palermo, Roberto La Galla ha espresso apprezzamento:

Le imminenti elezioni regionali impongono una rapida sintesi da parte del centrodestra per non disperdere quel patrimonio vincente che ha dato i suoi frutti nel corso delle ultime elezioni amministrative di Palermo. La proposta della candidatura del senatore Renato Schifani, gia’ presidente del Senato, gode di credibilita’ istituzionale e autorevolezza tali da poter costituire un’importante proposta da parte della coalizione di centrodestra in vista del voto alle regionali”. Lo dice il professore Roberto Lagalla, sindaco di Palermo.