Settore energetico per gli immobili comunali, rinegoziato il  contratto con la Rekeep

Molti vantaggi nel settore energetico per gli immobili di proprietà comunale, rinegoziato il  contratto con la Rekeep S.p.A”. E’ quanto si legge in una nota del comune di Agrigento. ”La rinegoziazione prevede un importante investimento in interventi di riqualificazione energetica in grado di incrementare, considerevolmente, il risparmio energetico e al contempo, aumentare il comfort ambientale di ben 19 edifici. Si precisa che sono previsti interventi in 14 edifici scolastici”, dichiarano il Sindaco Francesco Miccichè e l’assessore Gerlando Principato.Prevista la realizzazione di interventi di riqualificazione energetica- è spiegato nella nota del comune- in grado di incrementare il risparmio energetico, ed altri servizi aggiuntivi di utilità per il Comune. Le opere di efficientamento energetico consistono principalmente nella fornitura e posa in opera di valvole termostatiche, di tipo dinamico, a servizio dei radiatori installati nelle varie scuole; sfruttamento termico della fonte solare per la produzione di acqua calda ad uso sanitario, a copertura parziale (circa 40%) del fabbisogno dei vari immobili, in funzione anche dello spazio eventualmente disponibile in copertura; sfruttamento della fonte solare per la produzione diretta di elettricità, a parziale copertura del fabbisogno nelle ore di attività diurna dei vari immobili, in funzione anche dello spazio eventualmente disponibile in copertura, solo per i 3 edifici più energivori per cui risulta certa la fattibilità dell’intervento; efficientamento dell’impianto di illuminazione tramite intervento globale di relamping consistente nella sostituzione di tutti i corpi illuminanti degli ambienti interni con analoghi di tipo LED ad alta efficienza solo per edifici con consumo elettrico annuale superiore al 20.000 kWh”. La rinegoziazione dovrebbe permettere al Comune di Agrigento di ottenere i seguenti vantaggi: mantenere le attuali prestazioni ricomprese nel contratto vigente; completare la riqualificazione energetica degli impianti termici di propria pertinenza senza ulteriori oneri; migliorare le performance energetiche degli impianti di illuminazione a servizio degli edifici; promuovere le fonti di energia rinnovabile; avere un parco impianti efficiente e tecnologicamente rinnovato; adeguare gli impianti elettrici di forza motrice esistenti; messa a norma degli impianti termici ed elettrici. Dal punto di vista economico emerge una convenienza in relazione allo sconto del 2% sul canone dell’attuale contratto di Servizio Integrato Energia e un risparmio in termini percentuali del 10,91 % di energia primaria termica con un investimento da parte di Rekeep di 249.000,00 euro.