Sequestrata discarica abusiva all’interno del porto

L’Ufficio Circondariale Marittimo di Licata, nell’ambito di un’attività d’istituto volta a contrastare le violazioni in materia ambientale, ha posto sotto sequestro una discarica abusiva, nel porto di Licata.

A seguito dell’attività di polizia ambientale, effettuata congiuntamente con personale dell’Arpa Sicilia, è stata interdetta un’area di circa 500 metri quadrati, occupata da rifiuti di vario genere, tra i quali alcuni pericolosi.

Gli Enti competenti, sono stati interessati per una celere bonifica dell’area portuale in questione.