Sagra, il Parco: i gruppi sono qui, paghiamo ospitalità ma niente sfilate

In riferimento alla presenza di n° 4 gruppi folkloristici ad Agrigento che avrebbero dovuto partecipare al 75° Mandorlo in Fiore si precisa che per gli stessi gruppi, trovandosi già in territorio italiano al momento dell’annullamento della manifestazione, il Parco Archeologico, non venendo meno agli impegni assunti, garantirà l’ospitalità e l’assistenza necessaria, trattandosi nelle specifico anche di gruppi di minori. Resta fermo, che così come previsto con apposita ordinanza i gruppi non parteciperanno a nessuno spettacolo, sfilata o evento. Ad affermarlo è stato il Direttore del Parco Arch. Roberto Sciarratta.

La Sagra del Mandorlo e di conseguenza il festival internazionale del folklore sono stati annullati, per la questione del Coronavirus, ma i contrattempi non mancano quindi. I gruppi di Messico e Honduras sono attesi in città, ospiti del Mandorlo in Fiore 2020 (oltre i gruppi dei bambini Costarica e Messico).

“La Sagra del mandorlo in fiore, festival internazionale del folclore, che ogni anno richiama milioni di turisti ad Agrigento, è stata annullata a causa del Coronavirus, recando un enorme danno a tutte le attività produttive della provincia di Agrigento”. A parlare è Giusi Savarino, presidente IV Commissione legislativa ARS.