Rita Monella: gli agrigentini hanno un’occasione irripetibile per cambiare tutto

Rita Monella, Capogruppo Lega-Matteo Salvini Premier al consiglio comunale di Agrigento e ricandidata alle amministrative del 4 e 5 ottobre con la Lega e a sostegno della candidata Sindaco Avv.Daniela Catalano, invita i cittadini a utilizzare bene il voto che determinerà l’elezione del nuovo primo cittadino e dei 24 inquilini di Aula Sollano.

“Agrigento e gli agrigentini sono a un bivio e devono fare delle scelte importanti a cui non possono sfuggire. Adesso la Lega è una forza politica non solo prima in Italia e soprattutto vicino ai cittadini e alle loro esigenze.

La nostra offerta politica e la nostra azione continuerà portando avanti le nostre battaglie che rivendichiamo: i porti chiusi,il blocco dell’invasione dei migranti irregolari sono indispensabili per controllare il territorio ed evitare l’anarchia e le tensioni sociali ed economiche.

Siamo scesi in piazza tante volte come Lega anche ad Agrigento per fare gli interessi dei cittadini,questo significa prendere posizione ed uscire dai clichè di una politica spesso ipocrita e buonista che parte dal governo romano e si riverbera nei governi locali.

La giusta accoglienza e i principi di solidarietà sono alla base dei valori della Lega salvaguardando l’interesse nazionale e la nostra identità.

Oggi Agrigento da troppi anni si è trovata in balia di situazioni a limite,nelle nostre periferie,vedi Villaggio Mosè, i continui momenti di tensione e fuga dei centri di accoglienza è il risultato di politiche sbagliate e di amministrazioni che non hanno alzato la voce.

La sicurezza e la legalità per noi vanno sempre applicate,Agrigento è una terra accogliente ma non può continuare un refegium incondizionato.

Qui ad Agrigento negli ultimi anni l’amministrazione Firetto non è riuscita a dare risposte alle periferie e sacche di povertà e di disagio non hanno trovato centralità dal governo locale.

Non si sono spesi i fondi del distretto socio-sanitario, si è fatto pochissimo per la manutenzione delle scuole primarie e non si è programmato un percorso di rilancio sugli interventi assistenziali.

Questi sono punti che la Lega e il nostro candidato Sindaco Daniela Catalano hanno inserito nel programma e che realizzeranno come necessari al vero cambiamento della città.

Qui c’è una proposta e un programma nuovo,la Lega,Fratelli d’Italia e Daniela Catalano sono non solo la novità ma sono concretezza per occuparsi e governare un territorio che vede al centro gli agrigentini.

Gli agrigentini hanno in mano gli strumenti e l’occasione giusta per castigare e mandare a casa chi ha costruito una fiction sulla città e ha creato una crepa sociale ed è mancata sull’abc della politica: servizi,pulizia,decoro e progetti mirati per ricucire la forchetta socio-economica.

La Lega grazie al commissario On.Annalisa Tardino ha costruito con tutto il gruppo dirigente una squadra determinata e che vuole incidere pesantemente per fermare un declino che è conclamato sia dai cittadini,sia dalle statistiche dell’Istat e di Italia Oggi.

Gli agrigentini se vogliono scrollarsi dall’ultimo posto delle graduatorie degli standard di vita,devono avere il coraggio di affrancarsi e di liberarsi da questa politica che ha fallito nei modi,nei tempi, nell’azione politica e soprattutto nei risultati.”