Reti da pesca illegali sequestrate nell’Agrigentino

Reti da posta, per circa 11 km di lunghezza, sono state sequestrate dalla Guardia costiera a Menfi al proprietario di un’imbarcazione da diporto, un cinquantasettenne del luogo, a cui sono state contestate diverse violazioni amministrative per l’accertata detenzione di attrezzature illegali per la pesca. L’uomo e’ stato anche denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, per avere tentato di sottrarsi al controllo. L’intervento dei militari punta a reprimere fenomeni illegali come la cattura del novellame di sarda. (ANSA).

FOTO ARCHIVIO