Portano cibo ai senzatetto a Natale: così sentono il calore di una famiglia per una sera

A Natale siamo tutti più buoni, per antonomasia. Ma c’è chi ha deciso di trasformare le parole in fatti. Come? Portando pizze e bibite ai senzatetto sotto i portici di piazzale Rosselli, ad Agrigento. Lo hanno fatto i fratelli Arcieri de “La Giara”. Un’operazione benefica che ha in primis fatto del bene a loro stessi: “È stato un vero natale per noi”, dicono. Una lodevole iniziativa che si è realizzata in una fredda sera invernale, quella della vigilia di Natale. Il risultato, sorrisi ed emozioni che hanno sciolto il cuore del ristoratore, rendendo questo Natale veramente “bello”. Sono state tante in questi giorni e da più parti le iniziative di solidarietà natalizia. “Succede tutti i giorni che dal ristorante passa gente che ci chiede qualcosa da mangiare ma poter fare un’opera di bene la notte di Natale ha un sapore diverso”, spiega Gabriele Arcieri che il 24 sera ha sfornato delle pizze succulente e le ha portate ai senza tetto che bivaccano sotto i portici. E’ stato un amico prete a segnalarcelo. Ci ha raccomandato di pensare agli ultimi, coloro i quali vivono in situazioni così disperate da passare purtroppo inosservati”. Ci si domanda adesso che cosa si sta facendo per evitare il bivacco nei pressi della stazione degli autobus e da dove vengono questi “invisibili” che ogni sera con coperte e cartoni allestiscono qui le loro camere da letto. In città sono presenti le mense della solidarietà delle suore di Porte Aperte e La Locanda gestita dalla Caritas.