Piano aree urbane degradate: proroga della graduatoria

“Una proroga fino a dicembre 2022 per i comuni  presenti nella graduatoria del Piano nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate: progetti di riqualificazione, costituiti da interventi diretti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, nonché al miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale ed ambientale” – così Filippo Perconti, portavoce del MoVimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati, componente della commissione attività produttive.

“Riteniamo fondamentale dare attuazione ad una legge, quella della rigenerazione urbana, in grado di aiutare la ripartenza di aree degradate, sostenere le attività economiche e turistiche del nostro territorio, migliorando la vivibilità e la sicurezza dei nostri centri urbani – asserisce il parlamentare – vorrei esprimere la mia soddisfazione per la proroga della graduatoria che, grazie al decreto emanato dal Presidente del Consiglio dei Ministri il 20 gennaio, rappresenta un atto risolutivo, volto a sbloccare l’iter per la realizzazione dei progetti presentati, nonostante le difficoltà, dalle amministrazioni e attivare le procedure per realizzare le opere” – conclude Perconti.