Opere strategiche nell’agrigentino finanziate dalla protezione civile regionale

Sono stati finanziati, dalla protezione civile Regionale,   i lavori per la regimentazione delle acque meteoriche e messa in sicurezza del vallone Mannirazza a Santo Stefano di Quisquina, dal valore di 3,5 milioni di euro , e due interventi a Cammarata, uno per la sistemazione idraulica del torrente Saraceno, l’altro per i torrenti affluenti per un importo complessivo di 6,5 milioni di euro.

“E non è tutto – dice il presidente dellaIV commissione all’Ars, Giusi Savarino- sono iniziati i lavori a Porto Empedocle sul fronte del consolidamento del costone Vincenzella (nella foto) per 4 milioni di euro. La Protezione Civile ci ha fatto sapere, poi,  che a Siculiana, dove ancora 40 famiglie attendono di poter rientrare nelle loro abitazioni, un primo lavoro è stato già eseguito, dovrà adesso partire un secondo lavoro di consolidamento per 2 milioni e mezzo di euro da eseguire con la Protezione civile e il dissesto.” La IV Commissione Ambiente , presieduta da Giusi Savarino ,  è tornata a fare il punto con la Protezione Civile regionale sullo stato di avanzamento e i finanziamenti alle opere idrauliche e di consolidamento lungo il territorio.