Open Day del liceo classico “Empedocle”: lo studente al centro della formazione. VIDEO

Un percorso tra le aule, i laboratori, museo, archivio e la palestra per presentare la nuova ricca offerta formativa del liceo classico “Empedocle” di Agrigento che anche ieri ha aperto le porte della scuola per accogliere i ragazzi delle terze medie e le loro famiglie, mettendo gli studenti al centro della formazione. “Lo sguardo del classico ci rileva chi siamo” è lo slogan della campagna. Ad accogliere i ragazzi delle terze medie con le proprie famiglie, la dirigente dell’Istituto Marika Helga Gatto ed i referenti dei progetti che hanno coinvolto gli ospiti anche nelle attività didattiche. Un’offerta formativa che si articola in Liceo Classico Tradizionale, liceo musicale, liceo classico Cambridge, international school, liceo classico con potenziamento di matematica, liceo classico con curvatura: biomedica, archeologica e informatica. Guarda il video

L’evento è stato l’occasione per presentare le novità che coinvolgeranno gli studenti nel piano formativo e che sono state illustrate dagli stessi studenti e dalla dirigente in primis nei corridoi infopoint allestiti per ogni piano. Il Liceo Classico Empedocle, situato nel cuore della città, con un panorama mozzafiato verso il mar Mediterraneo,  ha visto passare studenti illustri come Luigi Pirandello, Andrea Camilleri, ma anche Michele Guardì, ed ultima scoperta perfino il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa che per un anno ha frequentato l’ istituto essendo il papà impegnato in attività lavorative nel territorio di Agrigento.

“Il Liceo Classico e Musicale Empedocle – come sottolineato dalla dirigente la professoressa Marika Helga Gatto (VIDEO) – pone un attenzione massima ai processi di insegnamento/apprendimento attraverso una proposta educativa capace di coniugare lo sguardo dei classici, i soli in grado di rivelarci chi siamo, di leggere ed interpretare criticamente la realtà ed i moderni strumenti di apprendimento. L’internazionalizzazione del curricolo classico, l’acquisizione di apprendimenti significativi, le esibizioni del coro e dell’orchestra – aggiunge  -rappresentano esempi concreti di quell’investimento sull’intelligenza che tanto è richiesto alla società del futuro.

Ascolto, motivazione e fiducia sono gli elementi imprescindibili del dialogo educativo e didattico. Le conoscenze disciplinari costituiscono il mezzo attraverso il quale gli studenti acquisiscono le competenze trasversali spendibili in qualunque contesto universitario e lavorativo. Inclusione è la parola chiave dei processi formativi posti in essere dal personale docente e non docente, dallo staff di presidenza, della mia persona in un confronto dialogico attivo e partecipato all’interno del quale si opera e ci si adopera per il miglioramento continuo.

La collegialità – conclude la dirigente – è ritenuta lo strumento privilegiato per quell’agire in obbedienza al dettato costituzionale che proclama all’art. 34 che la scuola è aperta a tutti promuovendo la formazione globale dello studente”.

Il Liceo Classico Empedocle di Agrigento, tra l’altro si posiziona al primo posto della classifica di Eduscopio della Fondazione Agnelli, con un indice FGA pari a 65.35. “Non è la prima volta che il nostro Liceo raggiunge questo prestigioso traguardo  – commenta la dirigente-  nell’ambito di una classifica che confronta i dati conseguiti dai Licei della provincia di Agrigento”.

Guarda le foto

Open Day del liceo classico “Empedocle”: lo studente al centro della formazione