Moncada: “Rispettati tutti gli accordi, consegneremo 4 immobili”

La società del gruppo Moncada ha convocato, questa mattina, una conferenza stampa, per replicare alle dichiarazioni del sindaco di Porto Empedocle, Calogero Martello, per il contenzioso relativo all’area ex Montedison. Il primo cittadino aveva detto che “la Moncada Energy non ha mai avanzato ipotesi di sviluppo industriale, ma ha solo chiesto la rimodulazione dei canoni di affitto”. L’azienda, tramite il suo legale l’avvocato Raimondo Moncada, ha smentito la versione fornita dal Sindaco empedoclino. “Sulla base di quanto detto ed attestato, risulta smentita la ricostruzione fatta dal Sindaco in relazione al fatto che le opere gratuite, che hanno indubbiamente arricchito il territorio di Porto Empedocle, non sarebbero state donate dalla Moncada, bensì le avrebbero pagate gli empedoclini con la riduzione del canone – ha detto il legale -. Mai è stata fatta richiesta di riduzione dei canoni, è scritto nel contratto, è stato solamente modificato il titolo di un deposito cauzionale che era stato fatto in denaro, sostituito con una polizza fideiussoria che garantiva il Comune da eventuali inadempimenti della società e, successivamente essendo stato convertito il deposito cauzionale in due annualità, è stato restituito alla società sotto forma di decurtazione del canone di affitto pari a circa settanta mila euro annui, per solamente sette anni”.

Sulla base di quanto scritto è evidente che la Moncada non ha ottenuto alcuna riduzione del canone di locazione – ha aggiunto -. Infatti, nel periodo intercorrente tra l’aggiudicazione del bando e la sottoscrizione del contratto, la Moncada propone di modificare il titolo del deposito di 495 mila euro da cauzione ad anticipazione di due annualità di canone. Inoltre, per garantire il Comune sul futuro adempimento del contratto, propone il rilascio di una fideiussione. Contestualmente, come ovvio, propone che il versamento di 495 mila euro, il quale per via della fideiussione non avrebbe più la funzione di deposito cauzionale, venga recuperato in 7 rate dal canone di locazione. Tale proposta è stata accolta dal comune con delibera di giunta dell’11 settembre 2007”. Sulla restituzione al Comune di parte della superficie contesa, il legale della Moncada Energy, assicura che l’azienda consegnerà gli immobili concessi dal 2017. In totale 4.