Si accende il Natale in città

Si accende il Natale in città, tra luci e addobbi ma anche iniziative artistiche, come quella ideata e promossa dall’Accademia di Belle Arti. Tutto questo, come ha sottolineato di recente il capo dell’amministrazione comunale Francesco Miccichè è stato possibile grazie alla collaborazione tra l’ente pubblico e il privato. E in città infatti, si è scatenata una vera e propria corsa ad abbellire angoli, cortili e palazzi. C’è chi ha donato Alberi di Natale posizionati nelle principali piazza cittadine (Vedi piazza Marconi, Cavour e Giglia) e chi invece piantine fiorite. Una partecipazione che ha spinto il primo cittadino a ringraziare pubblicamente tutti quei commercianti che hanno voluto contribuire spontaneamente agli addobbi natalizi della città, come Luca e Damiano Civiltà che hanno regalato tutte le stelle di Natale che sono state piantate nei vasi messi in questi giorni in via Crispi, in via Atenea, davanti al Comune e in piazza Sinatra.“Il loro apporto – ha detto il sindaco –  come quello di altri imprenditori che hanno donato altre piante, i vasi o gli alberi di Natale, sono la conferma che gli agrigentini amano la loro città e la vogliono pulita e decorosa, soprattutto durante il suggestivo periodo del Natale”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Domenico Vecchio (@agrigentooggi_foto)


Intanto un’altra interessante iniziativa per animare le vie del centro arriva dall’’Accademia di Belle Arti “Michelangelo” di Agrigento. L’istituzione universitaria d’alta formazione artistica, che ha sede proprio in un edificio del centro storico, organizza un’estemporanea di pittura, intitolata “Natale in Via Atenea, ad Agrigento”,  che si terrà sul corso principale della Città dei Templi nei giorni 22, 23 e 24 dicembre 2020, dalle ore 10 alle ore 16 di ciascuna delle tre giornate. La manifestazione è patrocinata dal Comune di Agrigento. “Sono invitati a partecipare all’evento – ha spiegato il preside Alfredo Prado –  non solo allievi ed ex allievi dell’Accademia, ma tutti gli artisti che lo desiderino, di almeno 18 anni, anche non agrigentini. La partecipazione alla manifestazione è gratuita. Il tema è libero. Ogni partecipante dovrà fornirsi autonomamente dei mezzi e degli strumenti per eseguire la propria opera, ed anche del relativo cavalletto per esporla sulla Via Atenea”. La tela, formato 50 x 70, verrà donata dall’Accademia, ma è possibile l’uso di tele o piani di altre misure. Le opere ultimate  dovranno essere consegnate presso la sede dell’Accademia, in Via Bac Bac, N°7. Tutte le opere saranno donate all’Accademia per esposizione negli Uffici pubblici. Gli allievi dell’Accademia in questi giorni sono stati protagonisti di un’altra interessante iniziativa, “Scultori all’opera in via Esseneto”, dove  hanno trasformato i monconi di tronchi di alberi tagliati in opere d’arte.

Leggi anche: Tanto sostegno a chi è in difficoltà (Guarda il video)