“ I luoghi del Cuore” del FAI: in vetta Scala dei Turchi e Teatro Andromeda

Si è svolta stamani la conferenza stampa di presentazione dei risultati della decima edizione del censimento “I Luoghi del Cuore”. La provincia di Agrigento, ancora una volta, è stata la protagonista della campagna nazionale per i luoghi italiani da non dimenticare, promossa dal FAI in collaborazione con Intesa Sanpaolo.
Sono stati diversi, infatti, i “Luoghi” che hanno superato i 2000 voti e che verranno, quindi, valorizzati, tutelati o recuperati, candidando un progetto al Bando per la selezione degli interventi che verrà aperto il prossimo marzo. La classifica definitiva dei luoghi che hanno superato i 2000 voti vede: la Scala dei Turchi al 25° posto con 11.218 voti; il Teatro Andromeda al 110° posto con 3.741 voti; Officina delle Tradizioni Popolari al 120° posto con 3,357 voti; Maddalusa al 131° posto con 3.102 voti; la Biblioteca Lucchesiana al 178 posto con 2.483 voti; l’ Eremo della Quisquina al 194° posto con 2.299 voti. Dopo ogni Censimento, FAI e Intesa Sanpaolo mettono a disposizione dei luoghi più virtuosi una serie di contributi economici: una parte viene destinata ai vincitori e la cifra restante viene assegnata attraverso il Bando.
“Esprimo grande soddisfazione per il territorio agrigentino ancora una volta da record con sei luoghi sopra i 2000 voti. Siti che potranno candidare un progetto al bando I Luoghi del Cuore che sarà pubblicato a Marzo”, è il commento a caldo del Capo delegazione di Agrigento, Giuseppe Taibi, che continua “E’ stata una partecipazione corale ed entusiasmante, favorita anche dai Comitati, dalla Delegazione e dal gruppo FAI giovani, che ringrazio per l’appassionato impegno. Se l’amore per i Luoghi è forte si può ottenere il risultato anche dopo tanti anni, come è accaduto con l’acquisto
da parte del FAI delle Case Montana di Agrigento, sopra il giardino della Kolymbethra nella Valle dei Templi. Un segnale, dunque, di speranza per una
ripartenza della nostra provincia che inizi dalla valorizzazione del nostro patrimonio più importante: quello storico – artistico e paesaggistico”, ha concluso Taibi. Soddisfatto del risultato agrigentino anche il responsabile del Gruppo FAI Giovani, Ruben Russo, che ha detto: “Abbiamo lavorato tutti insieme e bene per questo importante traguardo che ha premiato gli sforzi della Delegazione e del Gruppo giovani. Desidero, altresì, sottolineare l’impegno di tutti nel contattare le associazioni ed i Comitati. Abbiamo anche realizzato un video sulla Lucchesiana che ha avuto diverse visualizzazione e, probabilmente, ha contribuito all’ottimo risultato ottenuto
dalla biblioteca. Insomma, tutto ha funzionato per il benessere della nostra provincia”.
​ La classifica completa dei luoghi siciliani è visionabile al link
https://www.fondoambiente.it/il-fai/grandi-campagne/i-luoghi-del-cuore/classifica? regione=19 . I Luoghi del Cuore, ricordiamo, è il più importante progetto italiano di
sensibilizzazione sul valore del nostro patrimonio che permette ai cittadini di segnalare al FAI attraverso, appunto, il censimento biennale i luoghi che meritano tutela, valorizzazione e recupero.
Grazie a “I Luoghi del Cuore” il FAI incoraggia e stimola ciascuno di noi a fare la differenza ed essere motore di cambiamento per il proprio territorio, unico al mondo per varietà e bellezza.