Ha violato la sorveglianza speciale: Isabella Amato ai domiciliari

CANICATTI’. La polizia di Canicattì ha arrestato Isabella Amato, 31 anni in atto sottoposta alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale, con obbligo di soggiorno. La donna, a seguito di numerosi controlli domiciliari effettuati dal personale della sezione volanti del locale commissariato di via Ciaccio Montalto, diretto dal vice questore aggiunto Cesare Castelli, avvenuti sin dalla sera di martedì 7 agosto scorso, non veniva trovata nella sua residenza dove la stessa avrebbe dovuto permanere nelle ore serali e notturne.

La donna è tornata a casa dopo diverse ore, precisamente nella tarda mattinata della giornata di ieri. Pertanto, avendo nuovamente violato le prescrizioni della misura di prevenzione a cui è sottoposta e poichè nell’anno in corso, è stata piu’ volte segnalata per analoghe violazioni di legge, la donna è stata tratta in arresto con l’accusa di aver violato gli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale.

Dopo gli adempimenti di rito Isabella Amato, su disposizione del pm della Procura della Repubblica di Agrigento, è stata condotta presso la propria abitazione, per restarci a disposizione dell’autorità giudiziaria in regime degli arresti domiciliari.