Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo, Agrigento diventa blu

Il 2 aprile di ogni anno ricorre la Giornata mondiale di consapevolezza dell’autismo istituita con una risoluzione Onu nel 2007. In tutta Italia e nel mondo svariate manifestazioni ed eventi cercano di accendere i riflettori su questo tema. L’autismo è un disturbo del neurosviluppo che si manifesta in tenera età e che compromette gravemente il normale sviluppo del bambino e la quotidianità della sua famiglia. Nei territori in cui servizi specifici di qualità scarseggiano c’è ancor più bisogno di sostegno.

 

Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo. Per celebrarla, l’ASP di Agrigento indice un’intera settimana di iniziative

Fitta serie di eventi ed iniziative quella che l’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento organizza o promuove in occasione della giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo Di domani, martedì 2 aprile. Per accendere i riflettori sul tema e far convergere il massimo delle attenzioni della collettività sulle diverse dinamiche connesse al disturbo del neurosviluppo, l’Azienda dedicherà un’intera settimana di attività di rilievo. Alcune importanti azioni ideate dall’Unità di Neuropsichiatria infantile ASP avranno il loro clou proprio il 2 aprile quando, dopo il cineforum tematico per gli studenti “Quanto basta” previsto alle ore 10 presso il cinema Astor di Agrigento e promosso dall’Ordine dei medici, si svolgerà nel pomeriggio, con inizio alle 15.30 presso l’aula polifunzionale della scuola “Garibaldi” di via Diodoro Siculo, il convegno organizzato in collaborazione con il MIUR dal titolo “La famiglia, la scuola, gli operatori”.

Le iniziative del 2 aprile saranno precedute, nella giornata di oggi pomeriggio, dall’ incontro “Autismo, l’esperto risponde” nel quale il professor Serafino Buono dell’Oasi Maria Santissima di Troina offrirà consulenze alle famiglie alle ore 16 presso la sede dell’associazione “Amici”. Nello stesso pomeriggio, in un momento di intensa partecipazione emotiva, diversi giovani pazienti vestiranno i panni degli attori teatrali nella rappresentazione “Arriva il cinema!”. La diagnosi precoce, elemento centrale nel determinare i parametri del disturbo dello spettro autistico, sarà al centro di un corso di formazione, destinato al personale docente ed alle famiglie, che il dottor Antonio Vetro, responsabile NPIA dell’ASP, condurrà il 4 aprile pomeriggio ancora presso la scuola “Garibaldi”.

Parallelamente alla kermesse indetta dalla Neuropsichiatria infantile, che si concluderà domenica 7 aprile con una “passeggiata sulla consapevolezza” che attraverserà la Valle dei Templi partendo alle 10 dal Tempio di Giunone, L’Azienda Sanitaria Provinciale, attraverso i servizi di Sociologia, Educazione alla salute e la direzione del Distretto di Agrigento, parteciperà attivamente alle iniziative promosse dalle associazioni “Vitautismo”, “Lottiamo insieme”, “Camminando insieme”, “Agioped” e “Blu Lab”.

Ente istituzionale da un lato e variegato mondo dell’associazionismo dall’atro, daranno vita insieme alla rassegna “Nel blu dipinto di blu”, una nutrita, anche in questo caso, serie di iniziative di sensibilizzazione che richiama simbolicamente nel titolo la tinta “enigmatica” che, come spiegano i promotori internazionali della giornata sull’autismo, risveglia il desiderio di conoscenza e sicurezza. Martedì 2 aprile alle 10.30 presso l’aula magna del liceo “Politi” di Agrigento, Gabriella Sacchi, dirigente UOES aziendale, Giorgio Patti, responsabile del Servizio di sociologia ASP, pedagogista “ABA”, e Angela Rancatore, insegnante e referente dell’associazione “Vitautismo”, relazioneranno in materia di strategie condivise fra sanità e scuola per fronteggiare l’autismo. Anche all’interno dell’iniziativa “Nel blu dipinto di blu” sono previste due passeggiate della salute. La prima, domani pomeriggio, partirà dalla cittadella della salute per raggiungere piazza Pirandello, la seconda, sabato 6 aprile alle ore 9, si incentrerà nella zona dell’orto botanico di Agrigento.