Fine settimana di fuoco, numerosi incendi: paura e danni

E’ stato un altro fine settimana di fuoco in quasi tutta la provincia di Agrigento. Numerosi i roghi scoppiati sabato e domenica, molti dei quali, appiccati dai piromani, e super lavoro per i Vigili del fuoco, alle prese con decine di richieste di intervento. Almeno quaranta gli interventi di incendi in terreni, e aree boschive espletati dai vigili del fuoco, e dalla Forestale.

Nella notte appena trascorsa, un incendio partito dalla sterpaglia si è propagato, fino a devastare un’abitazione disabitata. Carbonizzata una vasta area tra i territori di Canicattì e Castrofilippo. Ad Aragona, un rogo di vaste dimensioni ha coinvolto il parco minerario. Le fiamme sono state domate grazie, anche, al pronto intervento degli elicotteri antincendio. Danni pesanti all”ambiente ed al paesaggio.

In contrada “Caltafaraci”, a Favara, un incendio di erba secca s’è esteso fino a raggiungere la veranda, e una stanza, di una casa di campagna. I proprietari per fortuna sono riusciti ad allontanarsi. Se l’abitazione ha subito danni limitati è solo merito dei vigili del fuoco, che hanno bloccato l’avanzata delle fiamme, e salvato da morte certa una cucciolata di gattini.

E in contrada “San Benedetto” i vigili del fuoco hanno evitato ad un rogo, divampato da un terreno di sterpaglia, di provocare un disastro ad una concessionaria. Le fiamme, che si erano estese, sono state domate prima che potessero aggredire capannone e auto.