Donna morta in naufragio, sarà tumulata a Favara

Sarà tumulata al cimitero di Favara la donna eritrea che è morta nel naufragio, nella notte fra giovedì e venerdì, al largo di Lampedusa. Il barcone sui cui viaggiavano una settantina di migranti s’è capovolto, e per la giovane non c’è stato nulla da fare. Salvo il figlio quattordicenne. Il sindaco Antonio Palumbo ha raccolto l’appello del prefetto di Agrigento Maria Rita Cocciufa, e ha messo a disposizione il camposanto cittadino per dare una degna sepoltura alla poveretta.