Disposti i domiciliari per Lo Zito, aveva 93 grammi di cocaina pronti allo spaccio

Il Gip del Tribunale di Agrigento Francesco Provenzano ha convalidato l’arresto di Mario Lo Zito, 46 anni di Agriento, arrestato il 23 novembre scorso dalla Polizia dopo esser stato trovato in possesso di 93 grammi di cocaina occultati in una cantina della propria abitazione.

L’indagato, difeso dall’avvocato Daniele Re, è comparso questa mattina per l’udienza di convalida ammettendo le proprie responsabilità: “La droga mi serviva per spacciare”.

In sede di interrogatorio Lo Zito ha confermato, dunque, di spacciare da circa un anno e mezzo soprattutto nelle zone del viale della vittoria di Agrigento e del piazzale Aster a San Leone. Il gup ha convalidato l’arresto disponendo la misura dei domiciliari con braccialetto elettronico nei confronti di Lo Zito.