Daniele Guastella: “Homaj – Vol.1” è
il nuovo album di inediti

Si intitola “Homaj – Vol.1”, il nuovo album di inediti di Daniele Guastella, in uscita il 15 maggio per Seltz Recordz.

Il nuovo album di Daniele Guastella rappresenta la prima parte di una storia e canzoni con cui il cantautore siciliano ha eseguito con artisti di tutto il mondo.

Il secondo singolo estratto dall’album è “Peccato Mortale” (feat. Giovanna D’angi), pubblicato con il lyric video su Youtube.
L’album è stato anticipato dal singolo “Eroi” interpretato con la partecipazione straordinaria di Luca Madonia pubblicato con il videoclip ufficiale il 25 Maggio 2019: https://www.youtube.com/watch?v=ypJ1YFKc34Y

Daniele Guastella è una voce fuori dal coro, non segue le mode e non fa parte dei grossi giri discografici, non è tantomeno contro corrente ma piuttosto si trova sopra di essa, in uno spazio tutto suo, fatto di richiami nostalgici, gusti personali e piacere di fare musica al di là di ogni etichetta e pregiudizio sonoro.

Ha realizzato un’opera imponente, considerando che tale opera è frutto di un’auto produzione e di un crowdfunding lanciato sul web: “Homaj”

Il suono, curato da Michele Musarra, è vario e alternativo a quello dell’attuale produzione musicale italiana, sonorità pop/rock che strizzano, spesso e volentieri, l’occhio alla world music, cercando un incontro possibile tra lo stile dell’artista e quello dei suoi numerosi ospiti, che sono: Luca Madonia (Italia), Rodrigo Rojas (Bolivia), Alen Veziko (Estonia), Ahmed Elgeretli (Egitto), Anita Vitale (Italia), Mario Incudine (Italia), Haydee Milanes (Cuba), Jerusa Barros (Capo Verde), Leonel Capitano (Argentina), Le Voskresenie (Russia), Dulce Lopez (Messico), Leonel Soto (Messico), Mihaela Fileva (Bulgaria), Giovanna D’angi (Italia), Lidia Isac (Moldavia), Bernardo Quesada (Costa Rica), Pauly Zarb (Australia), Abigail (Spagna) e Edgar Oceransky (Messico).

Il disco fisico, in tiratura limitata, uscirà nella sua interezza e sarà distribuito negli store nazionali e venduto sul sito www.danieleguastella.it; mentre quello digitale uscirà su tutte le piattaforme in due volumi