Crisi ristorazione, agroalimentare ed eventi: Cna consegna documento al sindaco Miccichè

La zona gialla, in vigore da oggi in Sicilia, prevede che si potrà pranzare in bar e ristoranti anche la domenica, ma non a cena dove resta disponibile l’asporto fino alle 22. La Cna , così come anticipato nei giorni scorsi, ha predisposto un documento da consegnate alle amministrazioni locali. Questa mattina, il vertici della Cna provinciale, Emanuele Farruggia e Claudio Spoto , lo hanno consegnato all’amministrazione comunale di Agrigento: al sindaco, Franco Miccichè e al  presidente del consiglio comunale, Giovanni Civiltà. Nel documento sono inserire specifiche richieste e proposte, urgenti, per non far morire il comparto dopo mesi di restrizioni dovute alla pandemia. Tra le richieste anche l’esenzione dei tributi locali, con particolare riferimento alla Tari. Al primo cittadino è stato chiesto un impegno diretto per gli atti di pertinenza e un impegno in termini di pressing rispetto ai provvedimenti di competenza dei Palazzi palermitani e romani, come, ad esempio, gli aiuti a fondo perduto e ulteriori moratorie.