Confartigianato interviene al CNEL di Roma a sostegno delle imprese Agrigentine


Il segretario provinciale di Confartigianato Imprese Agrigento Alfonso Vassallo è intervenuto presso il Parlamentino del CNEL (Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro), in occasione dell’Audizione pubblica su – Migliorare l’efficacia delle politiche dell’Unione Europe a favore delle PMI – . “Un momento emozionante e di grande importanza, sedere nella storica sala del Parlamentino del CNEL, organo previsto dalla Nostra Costituzione, insieme al Presidente Tiziano Treu e in presenza dei Componenti della Commissione Europea CESE (Commissione Europea dello Sviluppo Economico)” afferma Vassallo e continua “abbiamo affrontato temi di grande rilevanza come l’innovazione tecnologica, la digitalizzazione delle imprese, l’impresa 4.0 e per ultimo ma non per importanza la questione legata a queste opportunità in relazione al territorio ed in particolare al divario tra Nord e Sud. Infatti ho espresso ai Componenti del CESE, che le nostre imprese, con particolare riferimento alle imprese Agrigentine, hanno l’opportunità di cogliere l’esperienza maturata dalle imprese operanti al nord o all’estero su tali processi, quindi di rilevare un percorso già tracciato, di migliorarlo e di implementarlo nel Nostro Territorio, ciò deve passare attraverso un processo di cambiamento culturale sul modo di fare impresa, ed è per questo che ci vogliono misure specifiche che agevolino questo processo. Le nostre realtà stanno attraversando un momento congiunturale estremamente negativo, tante imprese non hanno potuto rispettare il pagamento dei mutui attivati con le Banche provocando un peggioramento del Loro rating creditizio, che tradotto vuol dire chiusura nell’acceso al credito. Si rendono quindi indispensabili strumenti che permettono di sostenere queste problematiche in modo da permettere all’impresa di avviare processi di formazione e innovazione tecnologica, che oggi vogliono dire impresa 4.0. Adesso sul territorio, Confartigianato, sensibilizzerà le imprese a sfruttare alcune misure già in atto, quali il voucher sulla digitalizzazione e le misure del PO FESR, in attesa che il CESE elabori piani specifici sulle problematiche discusse. Infine invito tutti i candidati dei collegi di Agrigento alle prossime elezioni Politiche di recarsi presso la sede di Confartigianato ad Agrigento per sottoscrivere il documento di impegno, qualora eletti, a sostenere il programma di Confartigianato che mira a proporre norme atte a sostenere concretamente le Nostre Imprese, senza sorprese.”

Condividi su



Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina, acconsenti all'uso dei cookie.