Come scegliere un corso di insegnante yoga

Prima di iniziare a vedere i principali consigli per poter scegliere il miglior corso insegnante yoga, è fondamentale premettere che chi vuole intraprendere questo percorso deve mettere in conto che i passaggi da seguire sono molteplici ma alla base deve esserci una forte passione per questa disciplina, oltre che un grande spirito di volontà e tanto impegno.

 

Lo yoga si sta diffondendo sempre più in tutto il mondo e molte persone si approcciano a questa disciplina per poter crescere interiormente. Proprio per questo motivo, decidere di intraprendere la strada che porta a diventare insegnanti di yoga necessita di una vera e propria vocazione. Infatti, parliamo di una attività che coinvolge non solo il fisico ma anche, e soprattutto, l’anima e la mente.

 

Consigli utili per la scelta del miglior corso di insegnante di yoga

Il primo consiglio, per chi vuole intraprendere la carriera di insegnante di yoga, è quello di scegliere solamente un corso insegnante yoga organizzato da scuole e istituti accreditati che permettono di svolgere un esame conclusivo e ottenere, alla fine, una certificazione. I corsi che assicurano una formazione di alto livello sono quelli che hanno una durata consistente e che prevedono un impegno economico e di tempo rilevante. Infatti, il livello di conoscenze e competenze raggiunto deriva, principalmente, dall’intensità del corso.

 

Un altro elemento importante da valutare è la qualità degli insegnanti. Da questi ultimi, infatti, dipende molta parte del risultato del corso. La loro esperienza deve essere lunga e comprovata ma, oltre al curriculum, il consiglio è quello di conoscere personalmente gli insegnanti e chiedere di più sulla loro formazione teorica e pratica. Questo aiuterà anche a creare intesa tra allievo e insegnante. Infatti, un insegnante di yoga, oltre a trasferire conoscenza, deve anche trasmettere passione per questa antica disciplina.

 

E’ importante scegliere una formazione certificata da organizzazioni riconosciute, come Yoga Alliance, che elenca tutti i corsi di formazione e gli insegnanti riconosciuti a livello internazionale. Ogni scuola di yoga presenta specialità e specificità: Hatha-Yoga, Karma-Yoga, Ashtanga Vinyasa-Yoga, ecc. Di solito sono necessarie tra le 200 e le 500 ore di formazione per ricevere l’insegnamento teorico e pratico dello yoga. Alcuni corsi insegnante yoga richiedono anche un esame finale per il rilascio della certificazione. 

 

Dopo il corso: cosa fa l’insegnante di yoga

Un insegnante di yoga può insegna in diverse tipologie di strutture: centri sportivi, strutture associative o anche uno studio specializzato in yoga e meditazione. L’insegnante di yoga conduce lezioni per diversi tipi di pubblico. A seconda delle sessioni, può accompagnare gli adulti nella pratica dello yoga, ma anche gli adolescenti, e persino offrire corsi di scoperta o iniziazione per i più piccoli. Yoga per bambini o adulti, il ruolo dell’insegnante di yoga è quello di guidare i partecipanti nelle  asana, vale a dire le sequenze di posizioni yoga. 

 

Interviene per correggere i movimenti dei suoi allievi, al fine di evitare qualsiasi infortunio durante la pratica di questo sport ma anche per farli evolvere nella loro pratica regolare. Disciplina, respirazione e meditazione sono tra gli elementi essenziali insegnati da qualsiasi insegnante di yoga.  

 

L’insegnante di yoga segue un gruppo di studenti adattandosi al livello di preparazione complessivo ed esegue una sessione coinvolgendo tutti i partecipanti, li segue correggendo le loro posture, insegna su come lavorare con la respirazione, come prepararsi alla meditazione  ed offre anche consigli nutrizionali. Fornisce, infine, sia un approccio filosofico che spirituale alla pratica dello yoga, combinando esercizio fisico e consapevolezza.