Cittadinanza onoraria al Milite Ignoto, il consiglio comunale approva all’unanimità

Il presidente del Consiglio comunale di Agrigento Giovanni Civiltà: omaggio a quanti hanno dato la vita durante i conflitti armati del Novecento, lottando per la libertà, la giustizia e la democrazia.
È stata approvata dal Consiglio comunale di Agrigento all’unanimità dei presenti la delibera di indirizzo politico per il conferimento della cittadinanza onoraria di Agrigento al Milite ignoto.
Fu alla conclusione della Prima Guerra Mondiale, dove avevano perso la vita circa 650.000 militari italiani, che il Parlamento italiano approvò la legge dell’11 agosto 1921, n.1075, “Per la sepoltura in Roma, sull’Altare della Patria, della salma di un soldato ignoto caduto in Guerra”.
Con Regio Decreto del 1° novembre 1921 fu conferita al Milite Ignoto la Medaglia d’oro al Valor Militare con la seguente motivazione: “Degno figlio di una stirpe prode e di una millenaria civiltà, resistette inflessibile nelle trincee più contese,prodigò il suo coraggio nelle più cruente battaglie e cadde combattendo senz’altro premio sperare che la vittoria e la grandezza delle Patria”. 24maggio1915 4novembre1918.
Tutto inizia con la nota del 3 marzo 2020, con la quale il Segretario Generale dell’A.N.C.I. – Associazione Nazionale dei Comuni Italiani – nonché la successiva nota del 16 settembre 2020 da parte del Presidente dell’A.N.C.I., con le quali, su proposta del Gruppo delle Medaglie d’Oro al valor Militare d’Italia, tutti i Comuni d’Italia sono stati invitati ad aderire all’iniziativa di conferimento della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto.
Con il conferimento della Cittadinanza Onoraria al Milite ignoto, anche il consiglio comunale di Agrigento ha reso omaggio a quanti hanno dato la vita durante i conflitti che hanno segnato la storia del novecento. Una patria che diventa nazione grazie al contributo di migliaia di giovani ignoti che persero la loro vita per un paese in cerca della sua identità e che ancora doveva completare la sua unificazione iniziata nel lontano 1861. Il Milite Ignoto, afferma il Presidente Giovanni Civiltà, è un simbolo della nostra Nazione e come tale deve essere onorato. Il consiglio comunale votando la proposta ha Reso omaggio a tutti quelli che hanno lottato per la libertà e per la democrazia.