Cinema, Franceschini, vita sociale puo’ andare avanti rispettando rigidamente le regole

La cultura e la vita sociale possono andare avanti, seppur in modo diverso e con limitazioni, basta rispettare rigidamente le regole. Lo ha detto il ministro per i Beni culturali Dario Franceschini intervenendo in video collegamento alla presentazione della collaborazione tra la Triennale di Milano e la Fondation Cartier che durera’ otto anni e sara’ inaugurata con la mostra dell’artista brasiliana Claudia Andujar “Claudia Andujar: La lotta Yanomami”. “Questa e’ una giornata con un forte valore concreto e un forte valore simbolico di ripartenza in un momento ancora difficile della pandemia, dei numeri che salgono – ha sottolineato Franceschini – pero’ e’ importante dimostrare alle persone che se applichiamo le misure di prudenza e sicurezza e le rispettiamo rigidamente, in modo responsabile e coscienzioso, la vita sociale puo’ andare avanti. Certo in un modo diverso, con limitazioni, ma puo’ andare avanti”. “Quindi – ha proseguito il ministro – e’ importante, soprattutto nel nostro settore, la cultura, dimostrare che si puo’ andare avanti con il Cinema e le mostre, con le misure di sicurezza molto rigide che sono state adottate e che dovranno essere mantenute, pero’ e’ possibile non fermarsi, questo e’ fondamentale”.