“Cin Ci Là”: dai costumi agli attori, uno spettacolo tutto da ammirare


Successo al Pirandello per l’Operetta di Carlo Lombardo e Virgilio Ranzato. Un corpo di ballo ha fatto da contorno.

 

-di Calogero Longo

Sabato 3 e domenica 4 febbraio, al teatro Pirandello, a trattenere il pubblico agrigentino è stata “Cin Ci Là”, un’operetta di Carlo Lombardo e Virgilio Ranzato diretta da Umberto Scida e rivisionata da Aldo Morgante. L’operetta si svolge a Macao(Cina), dove, dopo il matrimonio della figlia del Mandarino (Cesare Biondolillo), la principessa Myosotis (Federica Neglia) con il principe Ciclamino (Leonardo Alaimo) è in corso il Ciun-Ki-Sin, periodo durante il quale tutte le attività e i divertimenti sono sospesi fin quando il matrimonio non sarà consumato. A causa dell’ ingenuità dei due sposi il Ciun-Ki-Sin si protrae più del dovuto preoccupando il Mandarino, il quale approfitta dell’arrivo di Cin Ci La’ ( Isadora Agrifoglio), una sua amante parigina che insieme al suo fidanzato, Petit Gris (Umberto Scida) “istruiscono” i due sposini. Così alla fine i due giovani si innamorano e daranno alla luce l’erede tanto agognato. L’operetta è un insieme di umorismo e talento da parte degli attori, che hanno egregiamente interpretato il loro ruolo. Particolare rilievo ha avuto il corpo di ballo che ha arricchito ogni scena con le sue abilità accompagnato da musiche bellissime e coinvolgenti eseguite dalla splendida orchestra del Teatro Massimo di Palermo diretta dal maestro Diego Cristofaro. Non da meno sono stati i canti che hanno messo in risalto le doti canore degli attori, in particolare Myosotis (Federica Neglia), Cin Ci La’ (Isadora Agrifoglio) e Petit Gris (il “re dell’operetta” Umberto Scida). E poi la scenografia e i costumi sono stati abbastanza apprezzati per i loro colori vivaci e l’eleganza. Insomma che dire? In toto lo spettacolo è riuscito ad appassionare e ad emozionare. L’operetta  più divertente ed esilarante, che con le sue trovate brillanti, gli equivoci incalzanti, le gag e tanta musica e con uno strepitoso successo di pubblico forte anche della verve comica propria di tutto il cast.

 

Ecco Personaggi e interpreti:

Petit Gris Fidanzato di Cin Ci Là: Umberto Scida

Cin Ci Là Attrice cinematografica: Isadora Agrifoglio

Myosotis Figlia del Principe Fon Ki: Federica Neglia

Ciclamino Erede al Trono di Corea: Leonardo Alaimo

Fon Ki Principe di Macao: Cesare Biondolillo

Blum Finto eunuco, educatore di Myosotis, marito di Cin Ci La: Riccardo Isgrò

Dan Ancella della Principessa Myosotis: Micaela De Grandi

Den Ancella della Principessa Myosotis: Giorgia Migliore

Din Eunuco di Corte: Luciano Falletta

Don Eunuco di Corte: Giuseppe Montaperto

Dun Eunuco di Corte: Nando Chifari

Scenografia Marco Giacomazzi

Costumi Sartoria Teatrale Arrigo Milano

Coreografie Stefania Cotroneo

Direttore Musicale Diego Cristofaro

Cast, Corpo di Ballo del Teatro Al Massimo di Palermo

Regia Umberto Scida

Supervisione Artistica Aldo Morgante

Produzione del Teatro Al Massimo di Palermo

Il prossimo appuntamento sarà “La macchina della felicità” con Flavio Insinna e la sua piccola orchestra il 28 febbraio e l’1 marzo prossimi.

FOTO – TESTO

CALOGERO LONGO

Condividi su



Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina, acconsenti all'uso dei cookie.