Chiesa Santa Rosalia, Don Pontillo: “La facciata nei programmi dell’Arcidiocesi”

Solo qualche giorno fa era stata lanciata una petizione per la ricostruzione della facciata della Chiesa Santa Rosalia di via Atenea. L’appello era stato promosso dal professor Paolo Gian Siracusa che aveva chiesto l’aiuto di tutti gli interessati tramite un video diffuso online. La facciata della Chiesa era stata smantellata intorno agli anni ’50 per pericolo crollo e non è mai stata ricomposta. Importantissimo il lavoro svolto dal Direttore dell’Accademia delle belle Arti, Alfredo Prado, che ha meticolosamente numerato i vari pezzi al fine di rendere agevole la futura ricostruzione.

Una risposta oggi è arrivata da Don Giuseppe Pontillo, direttore dell’Ufficio Diocesano Beni Culturali Ecclesiastici, che afferma quanto segue:

Il rifacimento della facciata rientra nel piano quinquennale delle opere di restauro e rifacimento dei beni ecclesiastici. Abbiamo fatto la verifica delle pietre e sono risultate ben custodite. Mai nessuno, comunque, ha fatto richiesta all’ufficio della Diocesi di dare spiegazioni in merito. Per noi la priorità è e rimane la cattedrale di Agrigento, ma sono in programma almeno altre 7 opere di restauro delle chiese presenti nella nostra Diocesi.”

Alla luce di queste novità, non può che ritenersi soddisfatto il Direttore Alfredo Prado che si è sempre battuto in prima linea per il rifacimento di questa facciata. Il Direttore, infatti, fa sapere attraverso i canali social di essere entusiasta per l’impegno assunto dall’Arcidiocesi di Agrigento, ringraziando il Cardinale Montenegro e lo stesso Pontillo.