Casa Barbadoro riaprirà a luglio: ultimati i lavori edili

I lavori edili sono stati completati, da ultimare gli arredi. “Casa Barbadoro riaprirà nel mese di luglio prossimo con le attività programmate”, dice il direttore dell’ente parco, Roberto Sciarratta. “Spero- continua- che i lavori relativi agli arredi siamo completi ma apriremo ugualmente con un cantiere abitabile ma ancora, probabilmente, aperto”. Da qualche tempo hanno preso il via le opere di trasformazione della caratteristica struttura rurale, fornendola di ogni supporto per studiare, preparare, esporre e vendere non solo i prodotti del territorio, ma anche le eccellenze della gastronomia. Il casale rurale, sotto il tempio della Concordia,  diventerà la casa di Diodoros, il progetto nato nel 2005 per valorizzare il patrimonio artistico, culturale, paesaggistico e agricolo del parco archeologico della Valle dei Templi. “Obiettivo del Parco archeologico – ha spiegato il direttore Sciarratta – è quello di creare un luogo deputato ad accogliere varie attività legate al paesaggio e all’agricoltura. Non dimentichiamo che la Valle è sia archeologica che paesaggistica – sottolinea – un unicum che troviamo solo in questa area. Attraverso Diodoros narriamo la storia di quel paesaggio e dei 2600 anni che sono dietro a i suoi vigneti, mandorleti, agrumeti ed alla sua immensa macchia mediterranea”.