Arrestato empedoclino per maltrattamenti e lesioni alla madre

Maltrattamenti in famiglia e lesioni nei confronti di un familiare. E’ per queste ipotesi di reato che la polizia – in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale di Agrigento – ha arrestato l’empedoclino Ivan Nuara, 40 anni. 

L’uomo, già sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Agrigento, ha subìto l’ulteriore inasprimento della misura. Al provvedimento cautelare – notificato dai poliziotti del commissariato “Frontiera” di Porto Empedocle – si è arrivati dopo le segnalazioni effettuate dallo stesso commissariato. Gli agenti hanno, infatti, riscontrato numerose violazioni delle prescrizioni imposte a Nuara con le precedenti misure cautelari.

Lo scorso 14 ottobre, il quarantenne era stato sottoposto agli arresti domiciliari. Una misura, poi, sostituita con quella del divieto di avvicinamento alla parente, persona offesa – ossia all’anziana madre. Lo scorso primo dicembre, dopo che i poliziotti del “Frontiera” hanno accertato che il quarantenne è tornato nella casa della madre, la misura era stata ulteriormente aggravata con il divieto di dimora nella provincia. Divieto che, però, avrebbe violato e dunque si è arrivati all’arresto delle ultime ore.