Arbitri di calcio e arcidiocesi insieme per il secondo torneo delle Nazioni

AGRIGENTO. Continua la sinergia tra l’ufficio per il dialogo interreligioso dell’arcidiocesi di Agrigento e la locale sezione arbitri. Per il secondo anno consecutivo, grazie alla disponibilità del presidente dell’Aia, Gero Drago e del suo direttivo è stato possibile organizzare il torneo delle Nazioni che ha visto la partecipazione di profughi di circa dieci diversi Paesi.

Al termine del torneo, si è svolta la consegna delle medaglie, da parte del vice presidente della sezione arbitri Antonino Costanza e del rappresentante presso il giudice sportivo Andrea Gueli, vero artefice della collaborazione tra l’Aia e la diocesi. A premiare la squadra vincitrice è stato l’arcivescovo e Cardinale, Don Franco Montenegro che si è detto entusiasta dell’iniziativa ed ha ringraziato la sezione Aia per la disponibilità.

L’occasione è stata propizia per invitare il cardinale ad una delle riunioni tecniche degli arbitri di calcio agrigentini e Don Franco ha accettato l’invito di buon grado.