Ambra Meli: “Sentenza storica per Agrigento, giustizia morale è fatta”

Finalmente è arrivata la sentenza definitiva, Giustizia è stata fatta“. Così la trans Ambra Meli, dopo avere appreso la notizia della condanna definitiva di chi l’ha aggredita a San Leone nel 2015. Si tratta di un uomo e due donne condannati rispettivamente a  3 mesi di reclusione con il patteggiamento per l’uomo, e a 2 mesi e 20 giorni con il rito abbreviato per le donne.

Ambra Meli ringrazia pubblicamente il giudice Barbera per aver preso in considerazione la sua denuncia “per un atto di Transfobia e non solo come una semplice aggressione”.

Questo processo-commenta emozionata e soddisfatta- passa alla storia agrigentina come primo processo per questo tipo di reato gravissimo con piena vittoria e soddisfazione personale e morale, lottando fino in fondo. Grazie al sostegno della mia famiglia e amici oggi presenti in aula con me ma soprattutto un doveroso grazie al mio amico nonchè mio Legale Giuseppe Aiello per il suo attento lavoro fatto con estrema dedizione. Una lezione civica e morale che spero sia di buon esempio. Grazie a Tutti per il Sostegno!!”

 Leggi anche: Aggressione ad Ambra Meli: condanna per gli imputati

Si è concluso, con la condanna degli imputati, il processo per l’aggressione ai danni della trans Ambra Meli, 42 anni. La vicenda risale al 2015 quando fu aggredita a San