Akragas,messaggio del presidente biancazzurro Giovanni Castronovo.

Tramite gli organi ufficiali del club, il presidente dell’Akragas Giovanni Castronovo ha voluto rilasciare un messaggio diretto al popolo biancazzurro. Ecco di seguito le parole del presidente : “Siamo in un periodo di grande emergenza, viviamo una realtà che neppure il più fantasioso dei registi avrebbe potuto immaginare  e dunque anche il nostro calcio in questo momento va a riposo, perché ci sono delle cose più importanti che nella vita vengono prima rispetto al calcio e rispetto a tutto. E quindi dobbiamo contribuire tutti restando a casa, a far si che questo periodo di quarantena finisca il più presto possibile per ritornare insieme a gioire, anche a deprimerci qualche volta la domenica ma a vivere  il nostro meraviglioso mondo che si chiama calcio.

Mi manca tanto l’Akragas, mi mancano tanto i miei ragazzi, mi mancano i tifosi, mi manca respirare l’erba dell’Esseneto, mi mancano gli allenamenti della squadra e l’emozione e l’adrenalina della domenica.  Io sono ottimista e sono assolutamente certo che continuando così, continuando  a seguire quelle che sono le normative vigenti  e quello che gli esperti ci consigliano, presto torneremo di nuovo ad abbracciarci, a vivere insieme la passione domenicale, ad apprezzare quelle cose che davamo per scontate e che invece adesso apprezzeremo ancora di più .

Non dobbiamo assolutamente mollare, abbiamo un campionato ancora da onorare, nessun obiettivo è precluso e probabilmente sulla base di quello che è successo scatterà ancora di più una voglia, una spinta emozionale, che magari ci potrebbe far raggiungere gli obiettivi che fino a poco tempo fa potevano essere inimmaginabili. Viva il nostro calcio e forza Akragas .”