Akragas, Assessore Amico : Non perdiamo altro tempo

Ass. Amico<<Confermo di aver ricevuto la chiamata di Giavarini, il quale mi ha ribadito di volersi disempegnare, tuttavia adesso bisogna comprendere a quali condizioni economiche e soprattutto conoscere i conti societari >>.

L’Assessore allo Sport Giovanni Amico, commenta così l’ultima nota stampa del Presidente Onorario dell’Akragas ed Azionista di Maggioranza Marcello Giavarni. 

<<Giavarini nella telefona – continua l’Assessore –  mi ha detto di confrontarmi con i vertici del Cda (presidente e amministratore delegato) per prendre visione del bilancio.  Ribadisco che è necessario avere un incontro, per avere certezza delle condizioni, anche perchè quelle che leggo dal comunicato di Giavarni sono diverse da quelle che mi sono state accennate telefonicamente. Da parte mia, come rappresentante del governo cittadino,  rimane la massima disponibilità a collaborare per il subentro di potenziali nuovi soci e sono pronto fin da subito a incontrare gli amministratori della società per conoscere la situazione societaria e condurre un percorso condiviso per il bene della squadra. Mi auguro che non si perda altro tempo e attendo che mi contattino prima possibile>>.

Nel comunicato stampa Giavarini parlava di cedere le quote ad un prezzo simbolico. Bisogna capire cosa intende per prezzo simbilico e se nel frattempo sono maturati altri debiti. C’è da dire, infine, che oggi con una dichiarazione a questo giornale si era fatto avanti Angelo Vella. L’ex socio dell’Akragas si è reso disponibile a tornare in società, a patto però che vada via chi fino adesso “ha fatto da padre padrone”. La situazione, insomma, è in continua evoluzione, ma solo dopo che l’Assessore Amico avrà conosciuto la situazione contabile dell’Akragas si potrà procedere con la trattativa, posto il fatto che i tempi tecnici sono davvero strettissimi. (DV)

Leggi anche: L’ultimo comunicato di Giavarini;

Akragas, Vella torno alle mie condizioni