AGRIGENTO VS SCAFATI, PER CONTINUARE A VINCERE

La Fortitudo questo pomeriggio con palla a 2 alle 18 affronta la Givova Scafati. L’incontro valido per la settima giornata del turno di ritorno del campionato di serie A2 girone Ovest si gioca al PalaMoncada. I salernitati scenderanno sul parquet con l’intento di dimenticare la sconfitta interna di domenica scorsa ad opera della Viola Reggio Calabria. Agrigento è reduce da una strepitosa vittoria sul campo di Cagliari e nelle ultime tre sfide ha vinto 2 volte su 3. A Scafati hanno presentato quella di Agrigento come una “difficile trasferta” che vedrà impegnata la società del patron Longobardi, in quello che è stato definito come uno dei “parquet più ostici dell’intera categoria”.  Agrigento è avversario temuto e definito inoltre uno migliori collettivi del girone ovest. Secondo fonti salernitane, la Giovava dovrebbe essere priva dello statunitense Sherrod, i cui tempi di recupero restano tutti ancora da definire.

Nella gara di andata, i campani ebbero la meglio, non senza qualche difficoltà, dovuta all’organizzazione di gioco dei siciliani, che dal 2011 possono contare sul certosino lavoro di coach Franco Ciani, che ogni stagione riesce a dare alla propria squadra una impronta ed un marchio di fabbrica, che la annovera di diritto tra le migliori rappresentative della categoria. Il coach della Moncada, molto amato dalla tifoseria, oltre che essere apprezzato dagli addetti ai lavori, dovrà fare a meno di Ruben Zugno, operatosi al ginocchio destro martedì scorso. La Fortitudo può contare però, sull’ottimo momento di forma degli americani Cannon (ala grande da 14,8 punti e 9,1 rimbalzi di media) e Williams (ala piccola da 12,4 punti e 3,9 assist di media). Bene anche gli italiani Pepe (guardia da 11,9 punti di media) ed Evangelisti (guardia da 11,6 punti di media), che possono poi contare sul contributo di atleti giovani ed interessanti del calibro di Ambrosin (guardia),  Guariglia (centro), Lovisotto (ala grande), Zilli (centro) e Cuffaro (playmaker).

Un collettivo che sta andando oltre ogni più rosea aspettativa e che occupa stabilmente la zona di classifica a ridosso di quella play-off. Franco Ciani teme molto la voglia di rivalsa dei salernitani che vorranno riscattare la sconfitta di domenica scorsa. In sponda campana ha parlato della gara la temutissima ala grande Stefano Spizzichini: “Andiamo in terra siciliana con il coltello tra i denti, per portare a casa un risultato positivo. A partire da coach Ciani, che riesce sempre a fare cose positive ogni stagione, la Fortitudo è una squadra battagliera, che corre tanto e che si compone di atleti con tanti punti nelle mani. Dovremo scendere in campo per disputare una partita arcigna in difesa e trovare le soluzioni giuste in attacco, consapevoli che dovremo fare a meno di una assenza importante come quella di Sherrod. La difesa – ha aggiunto il forte giocatore – potrà costituire la nostra arma vincente ed è alla base di ogni vittoria, perché ti permette di attaccare con maggiore tranquillità”.

Arbitreranno l’incontro i signori Pepponi Giulio di Spello (Pg), Di Toro Claudio di Perugia e Barbiero Marco di Milano. La Moncada ha chiamato a raccolta i tifosi perché conta sul sostegno del pubblico. “Una spinta necessaria per battere i nostri avversari”.