Agrigento, nove coltellate al padre dopo un litigio: 32enne arrestato


E’ vivo per miracolo. E se la caverà. Almeno così assicurano i medici dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento che mercoledì scorso, poco dopo le 20, hanno dovuto fare gli straordinari per salvare la vita ad un uomo preso a coltellate dal figlio 32enne con qualche problema psichico.

La Polizia di Agrigento stasera  ha arrestato Daniele Passerello, 32 anni, per aver sferrato nove coltellate al padre al culmine di un litigio: il genitore non è in pericolo di vita.

Il ferimento è avvenuto in via Santo Spirito, nel pieno centro di Agrigento.

Il sostituto procuratore della Repubblica di Agrigento, Alessandra Russo, titolare del fascicolo d’inchiesta ha già disposto il collocamento del 32enne in una comunità specializzata di Favara. Passerello è difeso dall’avvocato Daniele Re.

 

Condividi su



Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina, acconsenti all'uso dei cookie.