Agrigento, “La carica delle 104″: i pazienti corruttori dei medici chiedono giudizio abbreviato

Avevano chiesto inizialmente di patteggiare, ora però hanno cambiato idea e hanno deciso di essere giudicati col rito ordinario. Sono alcuni indagati , scrive Grandangolo, dell’inchiesta “La carica delle 104″ su presunti favoritismi, giro di mazzette e irregolarità che ha coinvolto medici, pubblici funzionari, dipendenti dell’Asp di Agrigento. In corso anche i colloqui per il patteggiare la pena anche altre 15 persone. Nello specifico si tratta di pazienti che avrebbero corrotto i medici in cambio di falsi certificati per ottenere i benefici previsti dalla legge 104. Il processo è attualmente diviso in tre tronconi.