Abbandono indiscriminato di rifiuti a Licata: appello delle ditte

Anche questa mattina Licata si è svegliata sporca, con la spazzatura conferita sia nei cassonetti (cosa che l’amministrazione aveva ordinato di non fare) che ai bordi di strade e marciapiedi.

Un “tappeto” di spazzatura non differenziata che ha invaso interi quartieri, da via Salso al Villaggio dei Fiori, da piazzale Bricoline a via Giarretta fino all’uscita di via Campobello. Uno spettacolo indecoroso che ha costretto gli operatori ecologici ad un duro lavoro mentre dalle aziende del Raggruppamento di imprese che gestiscono il servizio, viene lanciato un appello ai cittadini.

L’abbandono indiscriminato dei rifiuti – ribadiscono le ditte – oltre ad essere un triste fenomeno, ha un costo economico per l’amministrazione comunale che alla fine si ripercuote anche sui cittadini che pagano la Tari e conferiscono correttamente. Abbandonare i rifiuti disattendendo ogni regola del vivere civile e disattendendo anche le recenti ordinanze sindacali, ha come conseguenza anche quella di non far raggiungere al Comune di Licata le percentuali di raccolta differenziata necessarie per ottenere diminuzioni di costi in bolletta per i cittadini. Lanciamo un appello alla collaborazione a tutti i licatesi affinchè, insieme, si possa effettuare un servizio “porta a porta” efficace ed efficiente”.