Unione degli Studenti AG, Jam-session



COMUNICATO – Sabato 3 marzo 2018, si è tenuta una jam-session sociale, un insieme di musicisti che si ritrovano per una performance musicale senza aver nulla di preordinato, organizzata dall’esecutivo del sindacato studentesco UdS di Agrigento: coordinatore territoriale Flavio Neri, responsabile dell’organizzazione territoriale Elisa Messina, Gaia Vella e Domenico Giuffrè.
Ricordiamo che l’UdS è un’organizzazione soggetta all’autofinanziamento, infatti anche se con pochi mezzi a disposizione, i ragazzi sono riusciti a creare una serata piacevole, divertente e fuori dal comune. 
Lo scopo era quello passare un sabato sera diverso dal solito, far tornare Agrigento una città per giovani dove potersi divertire senza spendere troppo. La serata si è tenuta al Funduk per cercare di sfruttare il centro storico, zona ormai dimenticata dai ragazzi della città. Erano presenti diversi artisti come: Flavio Neri, Enrico Mantione, Fabrizio Montalbano, Paolo Guarraggi, Tommaso Muscarà, Salvatore Passarello; che hanno contribuito a rendere la serata indimenticabile con la loro musica riuscendo a coinvolgere tutto il pubblico euforico.
Vi era inoltre la presenza di un DJ, Claudio Di Benedetto che con l’aiuto di Antonino Sutera, tecnico dell’amplificazione, è riuscito a creare un’atmosfera piacevole e festosa.
Erano presenti diversi cittadini curiosi ed entusiasti dell’iniziativa, tutti i compagni dell’UdS Agrigento e del ControVento di Licata, che già da tempo collaborano in molti ambiti social. 

 
La serata si è conclusa tra risate, balli scatenati e una promessa da parte del sindacato. La promessa di non arrendersi mai, di migliorare, di lottare contro pregiudizi e ingiustizie ma soprattutto lavorare sempre con tutto l’amore, con tutta la forza e la passione che si ha in corpo. 
L’UdS, da sempre, in direzione ostinata e contraria. A firma di Elisa Messina

Ultima modifica: 5 marzo 2018