Tragedia alle Macalube, il vulcanologo: “evento imprevedibile”



Continua il processo riguardante la morte di Carmelino e Laura Mulone, i bimbi di 9 e 7 anni morti a seguito dell’esplosione di un vulcanello nella riserva delle Macalube, ad Aragona, avvenuto il 27 settembre del 2014.

Il vulcanologo Filippo Grassa, ricercatore dell’Università di Palermo ha ribadito che si tratta di un evento imprevedibile e lo sa bene perchè è da venti anni che studia e osserva il fenomeno del vulcanesimo alla riserva natura delle Macalube. “Non avrei mai pensato che potesse succedere quello che è successo”, ha dichiarato..

Ultima modifica: 21 ottobre 2017