Totò Cane: “Voglio rimanere a Castellana. Caccamo esperienza incredibile”



E’ un Totò Cane a tutto tondo quello che si è raccontato ai microfoni di Agrigentooggi.it. Dall’esperienza attuale al Città di Castellana, passando per Caccamo e Casteltermini:

 

Hai vestito diverse maglie, quale è stato il motivo che ti ha spinto ad iniziare questa avventura con il Città di Castellana?

  • Sono stato spinto dai miei compagni palermitani Fabrizio Piazza, Cristian Di Giovanni, Giuseppe Bonvissuto e Cristian Petitto e sopratutto dalle persone conosciute successivamente come: Giuseppe Profita dirigente e il mister Lugi Norato.

La classifica parla di un Città di Castellana in alta quota, quali sono le reali intenzioni di questa squadra?

  • Al momento siamo a metà classifica, il nostro obiettivo è arrivare ai play off, tra le prime 5!
Tra le maglie che hai indossato, qual è l’esperienza che ricordi con molto piacere?
  • La serie D a Macerata, Caccamo ed i 2 campionati vinti nel Monreale.
Dicembre è vicino e con sé le aperture delle liste. Hai ricevuto qualche proposta?
  • Si, tante chiamate ricevute per le aperture delle liste ma il mio intento è rimanere qui a Castellana Sicula perché sono rispettato abbastanza bene e sopratutto sono delle persone corrette che ad oggi è difficile trovarne.
4 partite e 4 goal. Totò Cane vero e proprio matador!
  • Fortunatamente si Angelo, il mio obiettivo stagionale è arrivare a quota 20 gol e magari prenderci qualche soddisfazione arrivando ai play off.. Lì davanti ho un ottimo reparto di aiuto grazie a gente come Cristian Di Giovanni, Fabrizio Piazza e Cristian Petitto.
Tra le tue esperienza c’è anche Casteltermini, cosa c’è che non è andato nonostante i tanti goal ed assist?
  • A Casteltermini bellissimo ambiente, persone stupende, bel pubblico molto esigente ed una delle strutture più belle che ci sono, ma il fattore strada ha inciso parecchio, troppo lontano e per impegni lavorativi ho dovuto lasciare.
Dopo Casteltermini, a dicembre ti sei trasferito a Caccamo, che dopo un paio di mesi avete vinto il campionato di Prima Categoria ed hai chiuso con un eurogoal a Lercara. Che ricordi porti di Caccamo e dei caccamesi?
  • Si, è stata una delle più belle esperienze che ho vissuto in questi ultimi anni di calcio, colorata da un grande pubblico di altre categorie. Fiero di aver dato una grande mano e soprattutto emozionato dal gol finale nell’ultima gara che ci ha permesso di raggiungere la Promozione!
Angelo Buscaglia

Ultima modifica: 10 novembre 2017