Sì è svolto oggi pomeriggio, allo stadio Esseneto di Agrigento, il sopralluogo tecnico dell’ingegnere Roberto Ioli della “Ioli Impianti Srl” di Roma, accompagnato da un collaboratore, per verificare la possibilità di collocare le torri faro mobili che consentiranno all’Akragas di ritornare a giocare ad Agrigento. I rappresentanti della ditta “Ioli” hanno ispezionato lo stadio, hanno espresso parole di elogio per la struttura e si sono riservati di dare una risposta definitiva entro 48 ore.

Il progetto prevede il posizionamento di quattro torri faro agli angoli del rettangolo di gioco e di 12 riflettori sul tetto della tribuna coperta per avere la quantità di 500 lux così come previsto dal regolamento della Lega di Serie C. Al sopralluogo ha partecipato il presidente Silvio Alessi che si è detto entusiasta della possibilità di poter portare a compimento il progetto delle torri faro mobili per la stagione in corso.

Ultima modifica: 7 febbraio 2018