Zigzagare tra la legalità e l’illegalità era l’attività prediletta di Barry Seal, un furfante pilota civile americano, ma insieme trafficante di cocaina, che negli anni ’80 fu confidente dell’agenzia antidroga statunitense e contemporaneamente riciclatore di denaro sporco. Quello di Barry Seal è un personaggio realmente esistito e dire di lui che abbia trascorso una vita spericolata, sarebbe un eufemismo.

A questo personaggio insieme reale ed irreale, perché sfuggente, ambiguo, talvolta sotto copertura, altre attivo improprio, il regista  Doug Liman ha dedicato un film di azione, dove a interpretare il protagonista è Tom Cruise.

Non è la prima volta che Hollywood dedica attenzione a questo personaggio. Negli anni ’90 infatti, gli era stato dedicato il film intitolato Un gioco pericoloso, dove Barry Seal aveva la faccia di Dennis Hopper. Nel film che uscirà al cinema domani, invece, Barry Seal sarà interpretato dal perfettino Tom Cruise che ritorna così a pilotare aerei, sebbene non da Top Gun.

Il nome di Barry Seal è spuntato in una miriade di inchieste giornalistiche e giudiziarie, anche perché per tirarsi fuori dai guai in cui si era ficcato negli anni ‘80 accettò di collaborare con la potente DEI, promettendo di infiltrarsi nei clan colombiani della droga e di scoprire i loro legami con il regime sandinista del Nicaragua. Cosa che fece, ma sempre in modo opaco, tradendo ora gli uni ora gli altri, continuando a barcamenarsi tra legge e malaffare con un gioco molto pericoloso anche per uno scavezzacollo come lui. Condannato ai servizi di pubblica utilità, cadde ugualmente, nel 1986, tra le mani di chi non aveva accettato affatto i suoi tradimenti.

Quella di Barry Seal è la parabola di un uomo abile e molto astuto, ma illuso di poter giocare a lungo sospeso tra il male e il bene, anche se questo film ci racconta la sua vita con estremo umorismo.

Barry Seal sarà proiettato al Cinema Multisala Ciak di Agrigento da domani, orario spettacoli: 18:30 – 20:30 – 22:30

Ultima modifica: 13 settembre 2017