La circoscrizione di Agrigento chiude alle h 22.00 con un’affluenza del 30,19%. Sicuramente in netto calo rispetto alle precedenti elezioni che avevano visto una partecipazione del 41,35%. La calma piatta e l’affluenza flebile sono state le protagoniste di quasi tutti i seggi siciliani, fatta eccezione di Ragusa che ha registrato dati in lieve rialzo. Domattina alle h 08.00 inizierà lo spoglio delle schede.

(La foto è di Fontanelle, Agrigento, dove l’affluenza è del 50%)

Elezioni regionali Sicilia, urne chiuse
Gli exit poll: Musumeci davanti a tutti
Il Pd ammette: «È sconfitta netta»

Il candidato del centrodestra sarebbe il più votato tra i cinque candidati governatori con il 36-40%. Alle sue spalle Cancelleri (33-37%). Staccati Micari (16-20%), Fava (6-10%) e La Rosa (1%)

 

Nello Musumeci sarebbe il più votato tra i cinque candidati alla carica di presidente della Regione Siciliana. Lo dicono gli exit poll di Istituto Piepoli e Noto Sondaggi per Rai e quelli de La7. Il candidato del centrodestra è attestato tra il 36 e il 40% per entrambi gli istituti di sondaggio. Alle sue spalle il portacolori del M5S, Giancarlo Cancelleri, che è accreditato al 33-37% dalla Rai e al 34-38% da La7. Nettamente staccati il candidato di centrosinistra e Ap Fabrizio Micari – 16-20% per entrambe le rilevazioni – e quello della sinistra Claudio Fava (6-10% per la Rai e 6-9% per La7). Fermo tra l’1 e il 2% il candidato di Siciliani Liberi, Roberto La Rosa. Si tratta di exit poll, ovvero sondaggi effettuati all’uscita dal seggio con la richiesta all’elettore di esprimere di nuovo, in segreto, lo stesso voto espresso in cabina elettorale. Per i voti reali bisognerà aspettare la mattinata di lunedì: lo spoglio delle schede inizierà alle 8.

Ultima modifica: 5 novembre 2017